DOLCETTI DI NATALE

Dopo aver parlato di Castagne non possiamo  non parlare dei nostri tipici dolcetti di Natale: i Calzoncelli, volgarmente detti anche “Cuscinetti” per la loro forma a cuscino. I Panzerotti, chinulidd’, cauzncidd o calzoncelli di castagne, sono dei dolci fatti di pasta sfoglia con farina di grano, chiusi a fagottino e ripieni di crema di castagne. Dopo averli fritti, si coprono con dello zucchero a velo oppure con del miele.

Questi deliziosi ravioli fritti con un goloso ripieno di castagne e/o ceci fanno parte della tradizione lucana. Come molti ben sanno molte ricette della tradizione possono variare anche da paese a paese della stessa regione, a volte anche da famiglia a famiglia. Diverse sono le ricette e le modalità di preparazione, in particolare i si distinguono per forma, grandezza e tipo di ripieno.  Infatti, essendo la castagna un ingrediente di prezzo medio alto, molte persone prediligono fare il ripieno solo con i ceci, perché più economici ma c’è anche chi preferisce combinare insieme i due impasti (castagna e ceci).

A questo punto non posso far altro che regalarvi la mia ricetta ed augurarvi…Buon Lavoro!

RICETTA CALZONCELLI:

Ingredienti

Ingredienti per la pasta:

400 gr. farina di grano duro

5 uova

1 bicchiere d’olio extravergine d’oliva

1 bicchiere di vino bianco

50 gr. di zucchero.

Ingredienti per il ripieno:

500 gr. di castagne

200 gr. circa di cioccolato fondente

100 gr. di miele

2 uova, la buccia grattugiata di un limone e di un’arancia

1 pizzico di cannella

qualche chiodo di garofano

1 bicchiere di mosto cotto

olio per friggere.

Istruzioni

  1. Sulla spianatoia versiamo a fontana la farina e la impastiamo, aggiungendo, se necessario, a seconda delle necessità farina o vino, fino ad avere un impasto molto omogeneo e liscio che modelliamo fino a darle la forma di una palla, quindi la avvolgiamo in un tovagliolo e lasciamo riposare una mezzora.
  2. In un tegame con acqua e sale lessiamo le castagne e una volta cotte le spelliamo e le passiamo nello schiacciapatate per ridurre la polpa in una purea che mettiamo in una ciotola con tutti gli altri ingredienti. Amalgamiamo il tutto, aggiungendo, se necessario, un po’ di latte caldo.
  3. Con il mattarello si stende la pasta (attenzione…non troppo sottile) si mette un cucchiaio di ripieno. si ripiega a mezzaluna e si chiudono i bordi sigillandoli (Si può utilizzare una forchetta).
  4. A questo punto i nostri panzerotti sono pronti per essere fritti in abbondante olio ben caldo fino a competa doratura.
  5. Li scoliamo e li poniamo su della carta assorbente, ed infine li spolverizziamo con zucchero a velo o con gocce di miele.

 

Leave a Reply